giovedì 23 luglio 2009

Comunismo

Tanto si è parlato del Nazifascismo, giustamente, e tanto ancora si parlerà: cinema e documentari a non finire, discussioni politiche per descrivere ciò che è stato definito il peggior male che l’umanità abbia mai visto. Solo i folli possono non essere d’accordo con questo

Ma vi sono mali che per numero possono solo essere superiori (anche se risulta incredibile pensare che vi sia qualcosa di peggio del nazi-fascismo), ma la realtà e i numeri non lasciano dubbi.

Il Comunismo di allora e quello dei nostri tempi (Russia-Cina-Cuba ecc.) ha creato morti con percentuali 1 a 10 a vantaggio del comunismo.

L’allora blocco Sovietico, raccontando storielle che neppure vale la pena riportare, aveva creato una macchina di morte condivisa da tutti quegli stati appartenenti sia direttamente che indirettamente (vedi il PCI del 1956) alla causa nazionalcomunista.

Ora uno di quei paesi era sicuramente la Romania del dittatore Ceaucescu.
Come sempre succede - e la Romania non è una mosca bianca - solo dopo la rivoluzione del 1989 i fatti vennero alla luce .

Si è parlato di una polizia segreta delle più tremende, equiparabile alle SS, i mascati, ma ciò che hanno fatto non è poi così aberrante: 2.000 000 milioni di morti adulti questo è ciò che la securiti-Mascati nel nome di quel comunismo filosovietico ha fatto.

Trovarmi a parlare con indifferenza di un paio di milioni di morti ha dell’incredibile ma se mai dovessi paragonare l’asilo-lagher di Cighid a quei morti allora si direi che quei morti poco importano.
Un gruppo della Croce Rossa tedesca alla fine della rivoluzione trovò l’asilo di Cighid: quello che vi era all’interno non è descrivibile con nessuna parola .

Solo vedendo si può capire: guardate Cighid

Questo è un figlio di quel Comunismo. Questo è il comunismo.
Se vi sarà interesse a queste immagini tradurrò parola per parola.
E vi assicuro, per quanto sembri impossibile, le parole sono peggiori delle immagini.

Gianmaria Dall’osso

2 commenti:

  1. Giancarlo Braseghin26 luglio 2009 13:16

    e adesso tutti sti rumeni ce li ritroviamo in italia grazie alle sinistre e al loro permessivismo, insieme alle prostitute mascherate da badanti che cercano solo un vecchio da circuire, come hanno fatto per anni con il pollo italiano che andava la in vacanza, e a tutta la delinquenza che ne deriva.
    Complimenti all'ennesimo frutto del comunismo: orfani maltrattati e puttane!!!1


    Forza Lega e speriamo che il ministro Maroni finalmente possa proseguire in pace il suo ottimo lavoro!!

    RispondiElimina
  2. Caro Giancarlo
    ti rispondo così come ne sono capace sperando di chiarire il mio pensiero che non è certo il tuo.
    Ho postato la mia riflessione sulle conseguenze che il comunismo "ma più in generale tutte le dittature" ha causato e non certo su ciò che oggi succede in Italia che certo pure quello è un problema ma che comunque nulla ha a che vedere con le barbarie delle dittature.Per quanto mi riguarda nel rispetto di quelle vittime non voglio mischiare i cavoli con la frutta e ancor di più non voglio mischiare bambini barbaramente uccisi con delle puttane
    Dall'osso Gianmaria

    RispondiElimina